Prossimi live

Clicca sulla data per il dettaglio

Sab 11 Maggio - S.BERNARDO DA CHIARAVALLE (RM)

Mer 6 Marzo - PRO ART LAB (RM)

Sab 9 Febbraio - FACTORY (RM)

Mer 19 Settembre - LOCANDA BLUES (RM)

Una foto a caso

Novità

Sondaggi

Qual'è la tua canzone dei Botos preferita?
 
Home Testi Il cornetto (occhio di bue, dischi volanti)
Il cornetto (occhio di bue, dischi volanti) PDF Stampa E-mail
(Foresti - Ciarmani)

Ah il cornetto appena fatto,
cade la crema, il pasticciere distratto;
intriso nell'olio del poeta illuminante
dalla catena marmellata inibitoria.
E dalla vetrina olio adesivo di bombe alla crema
figlie di un quaranta notturno.
Stillicidio ormai presente,
stomaci infangati dalla rabbia di scagliare
scaglie di cioccolato inutile.

Occhio di bue, dischi volanti,
crepano nel forno a trentadue gradi;
Occhio di bue, dischi volanti,
crepano nel forno a trentadue gradi;
sotto zero.

Il commesso si crede superbo,
ira di coca cola dalla crema vagabonda.
Panna dalla consistenza inesistente
fluttua nell'aria piena di gelosia.

Occhio di bue, dischi volanti,
crepano nel forno a trentadue gradi;
Occhio di bue, dischi volanti,
crepano nel forno a trentadue gradi;
sotto zero.

Lacrime del fungo in gioco,
all'inizio uno spruzzo di amarezza;
unica situazione rimediabile
a serate di malinconia
di malinconia

Occhio di bue, dischi volanti,
crepano nel forno a trentadue gradi;
Occhio di bue, dischi volanti,
crepano nel forno a trentadue gradi;
sotto zero.